Made in Italy
ITEN

Marmo di Botticino

Marmo di botticino Senco

Il marmo di Botticino è un tipo particolare di calcare micritico compatto (puro) di colore beige, estratto nelle cave di Botticino, Nuvolento, Nuvolera, Rezzato e Serle in provincia di Brescia.

Il giacimento di pietra calcarea da cui si estrae il marmo Classico di Botticino , si formò tra 190 e 60 milioni di anni fa dal lento e continuo processo di sedimentazione, cementazione e ricristallizzazione di fanghi calcarei in un "mare lagunare" di età mesozoica.

Il clima di tipo tropicale inoltre ospitava organismi che, fossilizzati, costituiscono ora una delle peculiarità più apprezzate del marmo.

La varietà cromatica del marmo di Botticino Classico è originata dalla diversa concentrazione e andamento di inclusioni di origine organica e inorganica nella pasta omogenea di fondo composta da fango fine, carbonatico e prevalentemente calcareo, che prende il nome di micrite.

L'estrema compattezza, la porosità e i bassi valori di assorbimento, lo rendono idoneo all'impiego esterno e ne determinano le caratteristiche meccaniche quali la resistenza alla compressione, alla flessione e all'usura.

Per l'indiscutibile bellezza e le grandi doti di resistenza, il marmo di Botticino è ampiamente utilizzato anche in architettura e nell'interior design e viene considerato a livello mondiale un marmo molto pregiato.

 

Marmi Senco sfrutta la propria esperienza per far risaltare le caratteristiche naturali di questo materiale e realizzare applicazioni uniche capaci di caratterizzare qualsiasi tipo di ambiente.